Cinque anni di storia con Bonzi Buddy

e vabbe'..lasciate ogni speranza voi che entrate

armatevi di coraggio e sfogliate il blog

computer-immagine-animata-0026

QR Code di questo blog

Generatore di codici QR

Instagram

Instagram

Il mio profilo in Linkedin Carlo Bonzi

Spread in tempo reale..ammazzate se e' schifa

cercami in Linkedin

Veni, Vidi, WC.

In classifica

Riconoscimento

Riconoscimento

Sto rilevando il tuo IP e non dirlo a nessuno.

Sign by Danasoft - For Backgrounds and Layouts

Il post e' scritto in Togolese ma tu prova a cambiare lingua.

E' l'ora della distensione ..leggi il post

Questo e' il mio motore di ricerca, scrivi una parola e clicca sul cerca

venerdì 9 dicembre 2016

Questo Post e' privato

Il briefing sta per finire. Il tipo consulta gli appunti e soggiunge: “ah, poi ci sara’ la newsletter. Non e’ un problema, vero?”
Trattengo un sospiro. 
Non e’ affatto un problema. 
Posso spedire piu' di un milione di email al giorno, aggiungere le tue non e’ neanche un blip sul radar. 
Ma progettare la newsletter potrebbe essere un problema.
Cominciamo con l’indirizzario dei destinatari, amata (si fa per dire) cliente. 
Siamo sicuri-sicuri che sono tutti iscritti volontari, senza eccezione? 
Perche’ se si lamentano in due (vedi citazione in basso) e io finisco nella lista nera di SpamCop o SpamHaus o uno degli altri DNSBL, va a finire che non verranno recapitate neanche le altre newsletter dei miei contatti, che vengono a impiccare me colle mie stesse budella mentre tu te ne sbatti le palle.(sempre per dire).
Il nostro host attuale ha completamente cancellato lo script della nostra newsletter e di conseguenza la nostra possibilita’ di inviare notizie dal negozio.
Sembra che siamo stati dichiarati spammer in quanto inviamo una (raramente due) newsletter al mese al nostro gruppo di abbonati “opt-in”…
Ce l’hai una persona che risponde alle richieste degli iscritti, adorato cliente? 
Si’, io metto automaticamente in calce la scritta se non vuoi piu’ ricevere la newsletter fai clic qui, ma quando arrivano le cinquanta risposte che citano l’intera newsletter compresa quella riga li’ e subito sotto c’e’ scritto cancellate la mia iscrizione, scusa tanto, sai, non vorrei occuparmene io.
Come faccio a spiegarti che dentro alla newsletter il JavaScript non funziona, raggio di stella del mio cielo, anche se tu non sai distinguere JavaScript da un granchio pom-pom
O che la gestione dei CSS in Outlook l’ha scritta un pazzo furioso, e Outlook e’ il 17 percento del mercato, e quindi disegnare la newsletter e’ come correre con una gamba legata dietro la schiena strisciando con le palle sul filo del rasoio.
Lo so. E’ un po’ colpa mia che ti ho lisciato le penne, oh luce dei miei occhi (sempre per dire), e ti ho spiegato che non ci sono limiti mettendo in campo le mirabilie dello HTML7, del responsive design, del cloud computing, dello streaming video
Ma stavo parlando del web.. nelle mail tutte queste cose funzionano a spizzichi e bocconi.
Sono in ginocchio ai tuoi piedi, o mio sole (come sopra). 
E te lo dico fuori dai denti.. ce l’hai un budget, per ‘sta cosa? 
La disegno per tentativi successivi in Outlook, e’ come lavorare il ferro battuto, dopo due giorni che smadonno ha un bell’aspetto, a quel punto comincio a mettere dentro i CSS magari pure responsive che verranno visti dai programmi piu’ moderni, qualche altro giorno di lavoro e… Ah, pensavi fosse compresa nel prezzo dell’HTML per il sito. 
Sai che ti dico? 
Ti faccio una testatina fissa col tuo logo, un bel pie’ di pagina e in mezzo tu ci scrivi quel che minchia vuoi. 
Non lasciare che ti trattenga, tante care cose, salutami tutti in ufficio, neh?
PS,,lo vedi come si presenta il font senza interspazi?Lo so che costano ma....

Nessun commento: